Scopri 6 Motori di Ricerca alternativi a Google!

11 ottobre 2018/0/14
Home / Blog / Google / Scopri 6 Motori di Ricerca alternativi a Google!

motore di ricerca

Quindici giorni fa esatti è stato il ventesimo compleanno di Google, il quale è in assoluto il motore di ricerca più utilizzato al mondo ed è così famoso da essere molto spesso associato all’idea di Internet in sé (sbaglio?!).

L’80% delle ricerche online che ogni giorno vengono effettuate, sul totale delle ricerche mondiali, passa attraverso il colosso di Mountain View ma… esistono motori di ricerca alternativi, etici e che abbiano a cuore la privacy degli utenti?

La risposta è sì!

Vediamo quali sono le alternative e in cosa si distinguono da Big G:

DuckDuckGo

Paladino della tutela della privacy, è il motore di ricerca che promette agli utenti di non tracciarli.
Il messaggio arriva forte e chiaro non appena si apre la home: “I tuoi dati non dovrebbero essere in vendita. Noi di DuckDuckGo, siamo d’accordo”. L’utilizzo di DuckDuckGo infatti ti consente di bloccare i tracker pubblicitari, mantenere privata la tua cronologia di navigazione e controllare totalmente i tuoi dati personali.

Qwant 

Come DuckDuckGo si propone come un motore di ricerca a cui sta molto a cuore la privacy degli utenti.
Ha base a Parigi, non usa cookie e non salva la cronologia di navigazione.
Non tracciando i dati degli utenti, non li clusterizza a seconda di chi siano, dei loro interessi e dei luoghi che frequentano: non verrete, per questo motivo, mai inseguiti dalla pubblicità.
La sua modalità di presentazione dei risultati di ricerca è “panoramica”, in un’unica scheda mostra siti web, social network, immagini, video, acquisti e musica, collegati alla parola-chiave ricercata.
Al momento ha anche una versione Beta destinata al pubblico dei più piccoli: Qwant Junior.

Ecosia 

E’ un motore di ricerca eco-friendly, nato nel 2009: ha estremamente a cuore il futuro del pianeta e, con i ricavi derivati dalle pubblicità legate alle ricerche effettuate, pianta alberi là dove ce n’è più bisogno.
Ad oggi ha piantato più di 38milioni di alberi: di quale specie? Di acacia perché sono capaci di rendere il suolo più fertile.

Lilo 

Ha un funzionamento simile a quello di Ecosia, ma sono gli utenti stessi a scegliere quali progetti finanziare.
Con Lilo infatti, per ogni ricerca che effettui ottieni una goccia d’acqua, quando ne hai messe da parte un po’, puoi decidere di destinarle a progetti sociali e ambientali selezionati.

Unbubble 

Come si può intuire dal nome stesso, l’obiettivo del motore di ricerca tedesco è quello di farvi fare ricerche al di fuori della filter bubble. I risultati che le ricerche su Google di solito ci sottopongono, sono infatti il frutto dello studio delle nostre abitudini, dei nostri gusti.
Quanto sopra rischia di limitare il nostro desiderio di informarci in “maniera libera”, senza condizionamenti.
Unbubble è così un “Meta Search Engine”, un meta-motore che chiede a diversi motori di ricerca i risultati per una determinata parola-chiave e poi li riassembla nel modo più neutrale ed equilibrato che può.

Yippy 

Funziona come la maggior parte dei motori di ricerca: si inserisce la parola chiave e il motore presenta i risultati trovati; la grande differenza sta nel fatto che Yippy combina i risultati di ricerca in gruppi.
Sulla sinistra della pagina infatti appare una lista in cui sono visibili i cluster divisi per categoria, caratteristica che consente di effettuare ricerche più approfondite.

Non è semplice cambiare abitudini e a volte proprio non se ne ha voglia ma: se vi siete stancati di essere pedinati dalle pubblicità oppure vi piace l’idea di “far fruttare” le vostre ricerche finanziando progetti socio-ambientali… perché non sperimentare le soluzioni descritte sopra?!

Inguaribile umanista, mi sono laureata in Scienze della Comunicazione presso l’Università Statale di Milano. Ho fatto della mia passione per il digitale e per la semplificazione dei processi aziendali il mio lavoro. Credo molto nella forza dei sogni ad occhi aperti, nella cura dei propri pensieri e nelle idee rivoluzionarie.